Periplo 2017: L’avventura è finita ma la voglia di viaggiare no

Print Friendly, PDF & Email

La gioia di vedere il cartello “Palermo” dopo un’avventura come il Periplo 2017 di Daniele è paragonabile solo all’emozione di vedere “Santiago” quando arrivi alla meta del Cammino. Domenica sera, dopo quattro giorni e oltre 1000 chilometri Daniele è tornato nel punto esatto dove l’avevamo salutato giovedì mattina. Con lui Adriano che l’aveva raggiunto a Catania per pedalare insieme fino a Palermo.

Chi passava dalla piazza difficilmente poteva immaginare che questi due ragazzi erano appena rientrati da una straordinaria avventura che ha rafforzato l’amore per la loro terra, con i suoi contrasti, le strade accidentate, i distretti industriali cui aria pesante ti fa affannare quando li attraversi, le indicazioni stradali carenti che ti fanno imboccare l’autostrada invece della statale, ma anche con la sua natura selvaggia, l’orizzonte libero e sconfinato, il paesaggio che ti riempie gli occhi e l’anima, i dolci siciliani, che oltre a l’energia ti danno il buon umore quando la fatica si fa sentire. Tutto questo Daniele e Adriano se lo ricorderanno per sempre.

 

Ritornando da un viaggio così intenso ti senti felice e un po’ frastornato, e solo dopo un po’ di tempo ti rendi veramente conto di quello che hai fatto e vissuto.

IMG_20170409_184512

Noi siamo convinti che questo viaggio sia l’inizio di una lunga serie di viaggi in bicicletta, alla scoperta della Sicilia e non solo.

Rispondi