Una (quasi) Ladra di Biciclette

Print Friendly, PDF & Email

“Sono una quasi ladra di biciclette. Una sera d’inverno ho trovato una bici da corsa triste e abbandonata. Era verde e con i fiori non ancora appassiti. Ho cominciato a scrivere di lei…”.

Mariateresa Mortaruli racconta così il suo incontro con una vecchia bici da corsa vintage con la quale ha poi corso l’Eroica. Il suo blog è morbido e spigoloso allo stesso tempo, tinge di rosa qualcosa che solitamente è appannaggio di uomini rudi e sudati e lo alleggerisce con un suono limpido di foglie e acqua di ruscello.

Mariateresa-Montaruli-su-Passo-Falzarego

http://ladradibiciclette.it/

Abbiamo sostenuto in più occasioni, grazie alla collaborazione con la ciclo-esploratrice Ale Fox, l’importanza di infrangere le barriere di accesso alle donne che il mondo del ciclismo ha alzato nei decenni. Forse questo sta cambiando ma i passi da compiere sono ancora tanti.

Il blog di Mariateresa è un passo in più verso un ciclismo a misura di tutti. Grazie.

bici-di-Mariateresa-Montaruli-sotto-un-carrubo-in-Valle-dItria-in-Puglia-1024x576

http://ladradibiciclette.it/

Rispondi