Viaggio di una vita – prima tappa: da Vienna a Bratislava in bici

Cicloturismo in Europa
bike tour box viaggi epici in sicilia

Da Vienna a Bratislava in bici

la prima tappa del viaggio attraverso 13 nazioni nato da un licenziamento e dalla ricerca di una nuova casa

Il Viaggio attraverso 13 nazioni nasce dal bisogno di “cambiare aria” di una coppia, Palermitano lui e Viennese lei, che in seguito alla perdita del proprio lavoro decidono di esplorare l’Europa con la tenda al seguito alla ricerca di una nuova casa.

La prima tappa di questo viaggio in bici si sviluppa da Vienna a Bratislava sulla Eurovelo 6, la ciclovia che attraversa trasversalmente l’Europa da Nantes (Francia) a Costanta (Romania) con un itinerario di oltre 3650 m.

Da Vienna a Bratislava il tracciato della Eurovelo 6 è molto ben curato e si sviluppa quasi esclusivamente su piste ciclabili in sede propria. Se da un lato questo garantisce un elevato livello di sicurezza, dall’altro può risultare a tratti monotono.

A movimentare l’andatura ci pensano le migliaia di ciclisti, pattinatori, skater, etc che ci costringono ad una continua gicane per evitare investimenti pericolosi.

L’itinerario è estremamente affollato ma puntellato da luoghi e spunti molto interessanti.

Ovunque si trovano dei “bicigrill” o punto di ristoro di vario genere che garantiscono un’autonomia senza preoccupazioni sia di cibo che di bevande. Il rischio è, ovviamente, di tornare a casa con qualche chilo di troppo e non solo per l’aumento del volume del bagaglio a causa dei souvenirs.

Sicuramente chi preferisce degli itinerari un pò più impegnativi potrebbe trovare questo viaggio un pò noioso e privo di originalità ma vi assicuriamo che ne vale la pena per diversi motivi.

Dunque, perché vale la pena di percorrere questo itinerario?

Monumenti affascinanti e curatissimi
Un itinerario rilassante e sicuro
Tanti luoghi di ristoro lungo la via
Attrazioni curiose e inconsuete
Infrastrutture cicloturistiche eccellenti
Una vera autostrada per le bici
Precedente
Successivo

Qual’è la differenza più evidente fra Vienna e Bratislava?

Vienna è impeccabile nella gestione dei servizi e della mobilità ciclistica, tutto funziona alla perfezione, il livello della quallità del cibo e delle strutture ricettive è elevato. Però…..però è un pò troppo austera, a tratti noiosa.

Bratislava è meno organizzata, più approssimativa e un pò caotica. Per questo è  molto più divertente e la sua movida notturna è molto movimentata. Fino alle prime ore del mattino i giovani vanno in giro a sbevazzare, cantare e ballare per strada. 

la bici che abbiamo usato per questo viaggio

La Specialized Awol è la bici che abbiamo scelto per questo viaggio in Europa. Le sue caratteristiche la rendevano al momento dell’acquisto una delle bici con il miglior rapporto qualità prezzo sul mercato.

Sicilia - bici da viaggio con borsoni ortlieb

AWOL – il nome è tutto un programma: Adventure without Limits – questa Specialized promette avventure senza limiti ed è proprio quello che c’è da aspettarsi da questa bici da cicloturismo. Veloce sull’asfalto, agile sullo sterrato, affidabile sul bagnato, divertente nelle discese, insomma, il mezzo ideale per esplorare la Sicilia.

Telaio in acciaio Cr-Mo

Forcella in acciaio Cr-Mo

Cambio Shimano Sora 2×9

Freni a disco meccanici Tektro Spyre doppio pistone

Misure 52 (S)

1 giorno 20 euro

2 giorni 40 euro

3 giorni 60 euro

1 settimana 120 euro

Cauzione: 400 euro

Incluso nel noleggio: kit di riparazione gomme, lucchetto, portapacchi posteriore, pedali Shimano doppia funzione SPD/flat.

Su richiesta:

Caschetto

Portapacchi anteriore

Parafanghi

Borsoni Ortlieb

… a partire da 5 euro

Navigatore GPS Garmin

Action Cam Garmin Virb 

…a partire da 10 euro

Tipo di Strada e altimetria

Distanza totale: 82.24 km
Altitudine massima: 190 m
Altitudine minima: 133 m
Totale salita: 810 m
Totale discesa: -864 m
STERRATO
35%
Asfalto
40%
STRADA BIANCA
18%
LASTRICATO
7%

punto di partenza

Vienna

punto di arrivo

Bratislava

ascesa totale

810 m

lunghezza

83 Km

livello tecnico

basso

impegno fisico

basso

Un viaggio in bici come questo non è molto faticoso ma sicuramente richiede una buona propensione alla fatica, soprattutto se si pensa di percorrerlo in estate dato che fa piuttosto caldo. Ci sono molte zone fresche con piccoli boschi, dei laghetti dove è possibile fare il bagno e delle aree per riposare con panchine e piccoli fontanili. Tuttavia nel mese di luglio o agosto il caldo può essere anche intenso e mettere i ciclisti non in buona salute o poco preparati in pericolo. Prese le dovute precauzioni si può tranquillamente godersi il viaggio in bici in compagnia o in solitaria.

Le nostre bici a noleggio in sicilia

i nostri bike hotels in sicilia

Altri articoli dal nostro blog

se vuoi contattarci compila il modulo e invia la richiesta