Un viaggio in bici attraverso 13 nazioni per tornare in Sicilia

Ciclista nel deserto
Print Friendly, PDF & Email

Oggi vi raccontiamo la storia di un siciliano ed un’austriaca che hanno deciso di lasciare la Sicilia per cominciare un viaggio in bicicletta alla ricerca di una nuova casa. Dopo 100 giorni, 8.000 km percorsi in bicicletta attraversando le principali capitali dell’Europa continentale, mediterranea e del Marocco, i due decidono di tornare da dove erano partiti e provare a fare qualcosa per la Sicilia.

cammino-in-bici

Italia, Ungheria, Slovacchia, Austria, Svizzera, Germania, Lussemburgo, Olanda, Belgio, Francia, Spagna, Portogallo, Gibiliterra, Marocco. Tredici i paesi attraversati dai due cicloviaggiatori prima di decidere di tornare in Sicilia e tentare di cambiare le cose che non vanno piuttosto che cambiare casa. Per fare questo hanno creato la Rete Ciclabili Siciliane perchè ritengono che solo facendo rete sia possibile risollevare le sorti della Sicilia. Il sito sul quale è possibile aderire gratuitamente alla rete a questo link.

Ciclista nel deserto

I due hanno giocato con i gabbiani sulle ventose coste olandesi, percorso per intero il Cammino di Santiago a fianco dei pellegrini, nuotato nell’oceano sulle splendide spiagge del Portogallo, danzato con i berberi nel deserto del Marocco, atteso tre giorni dentro la tenda che smettesse di diluviare in Olanda, lottato con il vento sul Mare del Nord, contato commossi ed attoniti le croci bianche, tutte uguali, nei cimiteri militari nel nord della Francia.

Le falesie

Dopo tutta questa strada in sella alle loro bici da viaggio hanno però deciso che la Sicilia è un miracolo, è un luogo fantastico da esplorare, è la loro casa!

One comment

Rispondi