La Magna Via Francigena in bicicletta

bike tour fino a sette giorni

La Magna Via Francigena in MTB

il cammino più famoso nel cuore della Sicilia più bella
bike tour fino a sette giorni

La Magna Via Francigena in MTB

il cammino più famoso nel cuore della Sicilia più bella

Un viaggio in bici alla scoperta di una Sicilia ancora poco conosciuta, dove il tempo scorre più lentamente e dove l’ospitalità e il cibo sono veramente genuini. Seguendo antiche trazzere sulle orme dei cavalieri Franchi e dei pastori conoscerete la Sicilia più autentica dei Monti Sicani, con i suoi paesaggi incantevoli, le distese di grano, le vecchie masserie e gli uliveti, una terra ricca di storia e fascino racchiusa tra due mari. 

Panoramica

a partire da

€ 440

durata

da 4 a 7 giorni

lunghezza

200 km

n°partecipanti

1 - 6

tipo di pacchetto

in autonomia

periodo

01/03 - 31/10

a partire da

€ 440

durata

da 4 a 7 giorni

lunghezza

200 km

n°partecipanti

1 - 6

tipo di pacchetto

in autonomia

periodo

01/03 - 31/10

Sistemazione in Doppia con Colazione

Trasporto Bagagli

Assicurazione

Assistenza Telefonica

Roadbook Cartaceo

Transfer rientro a Palermo (tour 5/8 giorni)

Supplemento Singola (tour 5/8 giorni)

Noleggio MTB muscolare (tour 5/8 giorni)

Noleggio MTB elettrica (tour 5/8 giorni)

Guida / Accompagnatore

Incluso

Incluso

Inclusa

Inclusa

Incluso

Su richiesta / Incluso

€80 / € 140

€60 / € 100

€ 180 / € 230

Su Richiesta

Sistemazione in Doppia con Colazione

Incluso

Trasporto Bagagli

Incluso

Assicurazione

Inclusa

Assistenza Telefonica

Inclusa

Roadbook Cartaceo

Incluso

Transfer rientro a Palermo (tour 5/8 giorni)

Su richiesta / Incluso

Supplemento Singola (tour 5/8 giorni)

€80 / € 140

Noleggio MTB muscolare (tour 5/8 giorni)

€60 / € 100

Noleggio MTB elettrica (tour 5/8 giorni)

€ 180 / € 230

Guida / Accompagnatore

Su Richiesta

Caratteristiche

punto di partenza

Palermo

punto di arrivo

Agrigento

ascesa totale

5355 m

tipo di bici

MTB/Trekking

livello tecnico

medio

impegno fisico

medio - alto

Tipo di Strada e altimetria

ASFALTO
47%
STERRATO
22%
STRADA BIANCA
9%
TRAZZERA
22%
altimetria magna via francigena

la bici giusta per questo tour

noleggio bici sicilia specialized rockhopper

Palermo non è solo strade asfaltate ma è anche l’itinerario MTB di Monte Pellegrino e i sentieri dei monti cicrcostanti. La Rockhopper è una MTB leggera, agile e robusta con una geometria XC prestante per affrontare il trail con efficienza in pianura, in salita e in discesa con il massimo divertimento. Ideale per il bikepacking o un’uscita di fine settimana e bici ideale per affrontare un viaggio lungo una delle Vie Francigene di Sicilia grazie alla possibilità di montare il portapacchi posteriore.

Telaio leggero in alluminio ultraleggero

Forcella Manitou Markhor 29 da 90/100 mm (misura M/L)

Cambio Shimano SLX 2×10

Freni a disco idraulici Shimano BR-M365

Misure M – L

1 giorno 25 euro

2 giorni 50 euro

3 giorni 75 euro

1 settimana 150 euro

Cauzione: 500 euro

Tariffe gruppi su richiesta

Incluso nel noleggio: kit di riparazione gomme, lucchetto, pedali Shimano doppia funzione SPD/flat.

Su richiesta:

Caschetto

Portapacchi

Parafanghi

Borsoni Ortlieb

Borsa sottosella

… a partire da 5 euro

Navigatore GPS Garmin

Action Cam Garmin Virb 

… a partire da 10 euro

itinerario Pacchetto 8 giorni / 7 notti

itinerario  

8 giorni / 7 notti

Giorno 1. Palermo

Arrivo individuale a Palermo. Benvenuto al nostro infopoint del Magneti Cowork e bike-fit sulle bici a noleggio per impostarle e migliorarne il comfort. Breve briefing sullo svolgimento del tour, sull’uso dell’app e sulle caratteristiche del cammino. Contestualmente consegna del materiale informativo e della credenziale del pellegrino rilasciata dall’Associazione Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia. Pernottamento in hotel o B&B. 

Giorno 2. Palermo – Santa Cristina Gela

(25 km; ascesa 1180 m; 80% asfalto, 20% sterrato)

Consegna bici e accessori alla Cattedrale di Palermo, punto di partenza del cammino. Tappa di riscaldamento con prima sosta al Duomo di Monreale (consigliata la visita al Duomo patrimonio dell’UNESCO), si prosegue in bici fino a Santa Cristina Gela, una delle comunità italo-albanesi della Sicilia dove si parla l’antica lingua albanese arbërishtja. Da non perdere: il famoso cannolo che è la ricompensa per la salita affrontata. Percorso per lo più su strade asfaltate. Traffico urbano anche intenso da Palermo a Monreale. Pernottamento in B&B/Hotel.

Giorno 3. Santa Cristina Gela – Corleone

(29 km; ascesa 720 m; 75% sterrato, 20% asfalto)
 
Dopo la colazione si lascia la cittadina di Santa Cristina Gela, in direzione di Portella Sant’Agata dalla quale si ammirano i bellissimi panorami sul Lago Piana degli Albanesi. Consigliata una breve sosta al Santuario di Tagliavia per il timbro sulla credenziale e per conoscere la comunità religiosa che se ne prende cura. Tappa mediamente impegnativa. A Corleone Possibile visita al CIDMA, museo antimafia. Da non perdere: Gole del Drago prima di  arrivare Corleone e Cascata delle Due Rocche nei pressi di Corleone. Pernottamento in B&B.

Giorno 4. Corleone – Prizzi

(21 km; ascesa 810 m; 55% sterrato, 45% asfalto)

Dopo l’abbondante colazione in Hotel/B&B l’uscita da Corleone regala al bicigrino panorami mozzafiato e inaspettati sui canyon intorno alla città e sulle cascate delle due Rocche. Lasciata la città si scopre la Sicilia più autentica fra campi ed allevamenti per i quali il tempo sembra essere fermo da secoli. Prizzi accoglie i pellegrini con la cordialità tipica dei popoli meditrerranei e l’atmosfera di uno dei borghi più pittoreschi dei Monti Sicani. Tappa mediamente impegnativa con qualche salita ripida. Pernottamento in B&B.

Giorno 5. Prizzi – San Giovanni Gemini

(40 km; ascesa 1082 m; 75% sterrato, 25% asfalto)

Lungo questa tappa si attraversa una delle più belle riserve naturali della Sicilia occidentale: la riserva di Monte Carcaci. Fra i tesori che custodisce, spicca un borgo costruito nei primi decenni del 1900 e poi abbandonato. Il Borgo Riena è uno dei borghi fantasma più suggestivi di Sicilia con l’imponente chiesa e le foresterie abbandonate e segnate dal tempo. Poco dopo Borgo Riena, si raggiunge Castronovo di Sicilia, il cuore della Magna Via Francigena, con i suoi vicoli medievali e le sue botteghe. Dopo avere assaggiato la Torta del Pellegrino, si prosegue verso San Giovanni Gemini, vivace e attiva cittadina dei Sicani. Tappa impegnativa con salite sterrate. Pernottamento in B&B/Hotel.

Giorno 6. San Giovanni Gemini – Racalmuto

(49 km; ascesa 1780 m; 75% sterrato, 25% asfalto)

Questa è la tappa più impegnativa dell’itinerario ma anche la più suggestiva. Si conquista il Monte San Paolino che protegge dalla vista il caratteristico borgo di Sutera. L’ambita meta, resa famosa dalle centinaia di fotografie scattate dai pellegrini che hanno già percorso la Magna Via, si raggiunge pedalando su una dorsale sterrata che rimane impressa nella memoria come immagine simbolo dell’intero cammino. Superata la ridente cittadina di Sutera e il piccolo borgo di Milena, si raggiunge l’affascinante e pittoresca città di Racalmuto nella quale è d’obbligo la foto con la statua di bronzo a grandezza naturale di Leonardo Sciascia. Tappa molto impegnativa prevalentemente su sterrato. Pernottamento in Hotel/B&B.

Giorno 7. Racalmuto – Agrigento

(36 km; ascesa 1060 m; 40% sterrato, 60% asfalto)

La caratteristica principale di questa tappa sono i divertenti sali-scendi che accompagnano il bicigrino dalla città di Racalmuto fino alla celeberrima città dei templi, Agrigento, punto di arrivo dell’intero cammino. Con l’emozione e la soddisfazione di avere concluso il cammino più famoso di Sicilia, il bicigrino può ritirare il meritato Testimonium al Museo Diocesano di Agrigento. Tappa mediamente impegativa. Pernottamento in B&B/Hotel.

Giorno 8. Agrigento – Palermo

(transfer)

Dopo la colazione in hotel/B&B è consigliata una visita al Parco archeologico della Valle dei Templi. Rientro a Palermo con minibus comprensivo di trasporto bici. Eventuale riconsegna delle bici noleggiate. Fine dei nostri servizi.

itinerario pacchetto 5 giorni / 4 notti

itinerario

5 giorni / 4 notti

Giorno 1. Palermo – Corleone

Arrivo individuale a Palermo. Benvenuto al nostro infopoint del Magneti Cowork e bike-fit sulle bici a noleggio per impostarle e migliorarne il comfort. Breve briefing sullo svolgimento del tour, sull’uso dell’app e sulle caratteristiche del cammino. Contestualmente consegna del materiale informativo e della credenziale del pellegrino rilasciata dall’Associazione Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia. Sosta alla Cattedrale di Palermo per il primo timbro sulla credenziale. Prima sosta al Duomo di Monreale, patrimonio dell’UNESCO, si prosegue fino a Santa Cristina Gela, una delle comunità italo-albanesi della Sicilia. Da non perdere: il cannolo a Santa Cristina, le Gole del Drago prima di  arrivare Corleone, la Cascata delle Due Rocche e il CIDMA (museo antimafia) a Corleone. Tappa impegnativa. Traffico urbano, anche intenso, da Palermo a Monreale. Pernottamento in B&B/Hotel.

Giorno 2. Corleone – Castronovo di Sicilia

Dopo l’abbondante colazione in Hotel/B&B l’uscita da Corleone regala al bicigrino panorami mozzafiato e inaspettati sui canyon intorno alla città e sulle cascate delle due Rocche. Lasciata la città si scopre la Sicilia più autentica fra campi ed allevamenti per i quali il tempo sembra essere fermo da secoli. Prizzi accoglie i pellegrini con la cordialità tipica dei popoli meditrerranei e l’atmosfera di uno dei borghi più pittoreschi dei Monti Sicani. Si attraversa la bellissima riserva di Monte Carcaci con il suggestivo Borgo Riena, costruito nei primi decenni del 1900 e poi abbandonato con l’imponente chiesa e le foresterie fantasma e segnate dal tempo. Poco dopo Borgo Riena, si raggiunge Castronovo di Sicilia, il cuore della Magna Via Francigena, con i suoi vicoli medievali e le sue botteghe. Da non perdere: la Torta del Pellegrino. Tappa impegnativa. Pernottamento in B&B.

Giorno 3. Castronovo di Sicilia – Racalmuto

Questa è la tappa più impegnativa dell’itinerario ma anche la più suggestiva. Raggiunto il fiume Platani si consiglia la deviazione per la Necropoli di Capelvenere. Attraversata la vivace cittadina di San Giovanni Gemini, si procede in direzione di Sutera alla conquista del Monte San Paolino reso famoso dalle centinaia di fotografie scattate dai pellegrini che hanno già percorso la Magna Via Il monte si raggiunge pedalando su una dorsale sterrata che rimane impressa nella memoria come immagine simbolo dell’intero cammino. Superata la ridente cittadina di Sutera e il piccolo borgo di Milena, si arriva all’affascinante e pittoresca città di Racalmuto nella quale è d’obbligo la foto con la statua di bronzo a grandezza naturale di Leonardo Sciascia. Tappa molto impegnativa prevalentemente su sterrato. Pernottamento in Hotel/B&B.

Giorno 4. Racalmuto – Agrigento

La caratteristica principale di questa tappa sono i divertenti sali-scendi che accompagnano il bicigrino dalla città di Racalmuto fino alla celeberrima città dei templi, Agrigento, punto di arrivo dell’intero cammino. Con l’emozione e la soddisfazione di avere concluso il cammino più famoso di Sicilia, il bicigrino può ritirare il meritato Testimonium al Museo Diocesano di Agrigento. Tappa mediamente impegativa. Pernottamento in B&B/Hotel.

Giorno 5. Agrigento – Palermo

(transfer opzionale)

Dopo la colazione in hotel/B&B è consigliata una visita al Parco archeologico della Valle dei Templi. Rientro a Palermo con il treno oppure transfer con minibus (trasporto bici incluso) per Palermo se richiesto. Eventuale riconsegna delle bici noleggiate. Fine dei nostri servizi.

Informazioni aggiuntive sul tour

L’itinerario potrebbe subire variazioni anche all’ultimo momento per motivi climatici, organizzativi o per disposizione delle autorità locali. Il percorso della Magna Via Francigena attraversa territori poco turistici dove gli alloggi sono limitati per cui potrebbero essere necessarie piccole deviazioni o transfer per strutture ricettive fuori traccia. 

Verranno consegnati i seguenti documenti in formato elettronico 10 giorni prima dell’inizio del viaggio:

  • scheda tecnica della vacanza con tutte le informazioni necessarie per prepararsi al tour;
  • polizza assicurazione medico bagaglio;
  • assicurazione contro l’annullamento (se richiesta al momento della prenotazione);
  • voucher vacanza a conferma dei servizi prenotati; 
  • lista delle strutture ricettive con i relativi voucher per ogni hotel/B&B.

Per questo itinerario è consigliata una mountain bike muscolare così da non avere il problema dell’autonomia della batteria. La MTB Specialized Rockhopper è disponibile nella misura M e L ed è una bici leggera con dei copertoni che offrono un ottimo grip sullo sterrato e risultano abbastanza scorrevoli sull’asfalto. Le nostre bici sono dotate di pedali Shimano SPD/flat. Potete portare i vostri pedali se preferite e ve li monteremo sulla bici a noleggio. Al momento della prenotazione è possibile noleggiare anche il caschetto. I caschetti sono conformi alla norma DIN EN 1078 (CE).

Per tutta la durata della vacanza è attivo un numero di emergenza da contattare in caso di necessità: il numero di Inspiring Tours è attivo 24 ore su 24.

Percorso mediamente impegnativo con brevi tratti molto impegnativi su percorsi prevalentemente a basso traffico tranne le entrate nelle città. Questo tour è studiato per persone in buona salute, con una discreta esperienza di mountain bike e un buon livello di allenamento e dimestichezza su strade condivise con il traffico veicolare. E responsabilità del viaggiatore sottoporsi ad una visita medica prima del viaggio e presentare, su richiesta, un certificato medico che attesti l’idoneità al viaggio in mountain bike. 

Aereo

Voli diretti per Palermo da Roma (Alitalia, Ryanair, Vueling), Milano (Alitalia, Easyjet, Ryanair), Bologna (Ryanair), Venezia (Volotea), Napoli (Volotea), Pisa (Ryanair), Verona (Volotea), Bergamo (Ryanair), Bari (Volotea), Torino (Ryanair), Treviso (Ryanair). Transfer dall’aeroporto in città con taxi (la tariffa standard è di circa 40 euro per il centro), taxi collettivo (costo 7 euro a persona, partenze frequenti), bus (costo biglietto 6.30 euro, partenze ogni 30 minuti). Il treno è momentaneamente sospeso per lavori. 

Traghetto

Collegamenti giornalieri per il porto di Palermo da Genova, Civitavecchia, Napoli e Salerno.

Treno

Collegamenti giornalieri Intercity o Intercitynotte per Palermo Centrale da Napoli, Roma e Milano.

Auto

Traghetto da Villa San Giovanni a Messina e poi sulla A19 fino a Palermo. Pedaggio solo per un breve tratto. All’occorrenza vi consigliamo un parcheggio custodito vicino al porto.

Tutti i clienti che acquistano un nostro pacchetto turistico sono coperti dalla polizza assicurativa “medico-bagaglio” di Filodiretto Tour.

Tutti i pacchetti turistici forniti dal nostro tour operator sono coperti dalle nostre polizze assicurative:

  • Polizza assicurativa RC ERV (Europäische Reiseversicherung AG) N° 65580146-RC17
  • Fondo di garanzia Polizza Filodiretto Protection NR. 6006000972/K di Filo diretto Assicurazioni SpA

Richiedi informazioni e disponibilità su questo tour