Eurovelo 1 – La Ciclovia della Costa Atlantica

bike tour box viaggi epici in sicilia

Eurovelo EV1 - La ciclovia della costa atlantica

la rete cicloturistica europea, un sogno per tutti i cicloturisti

La rete ciclabile europea, denominata EuroVelo è un progetto della European Cyclist’s Federation (ECF). Lo scopo di questo progetto è di promuovere e coordinare la creazione e la gestione di una rete ciclabile europea che attraversi l’intero continente europeo sia longitudinalmente che latitudinalmente. L’obiettivo è quindi di creare una rete cicloturistica sostenibile europea. La Eurovelo EV1 è denominata Ciclovia della Costa Atlantica e va da Capo Nord (Norvegia) fino a Cabo de San Vencente (Portogallo). Alcuni tratti sono completi, altri sono ancora da strutturare, altri ancora sono in fase progettuale. Consigliamo di consultare il sito di Eurovelo e di ECF per controllare il reale stato di realizzazione degli itinerari.

la mappa della Eurovelo EV1

La Ciclovia della Costa Atlantica ha come sigla EV1 perchè è la prima ad essere stata codificata. Si estende per 8186 km da Capo Nord (Norvegia) fino a Cabo San Vencente (Portogallo) e attraversa un totale di 6 nazioni: Norvegia, Gran Bretagna, Francia, Spagna e Portogallo. L’itinerario può ovviamente essere percorso in entrambe le direzioni.

Deve il suo nome “Costa Atlantica” proprio perche disegna il profilo della linea di costa di alcuni dei più affascinanti paesei che si affacciano sull’atlantico. In diversi punti intercetta piste ciclabili o itinerari cicloturistici molto famosi come la Velodisseé in Francia. La caratteristica più evidente è la sua attrattività e la notevole varietà di paesaggi e climi che attraversa. Non ci si annoia mai in un continuo immergersi in culture e tradizioni diverse. climi, paesaggi, lingue e culture.

Il percorso non è uniforme ed è spezzettato in “tronconi” a causa delle distanze da coprire imbarcandosi su traghetti o piccole imbarcazioni che svolgono un servizio di trasporto per passeggeri e bici.

Distanza totale: 9820.03 km
Altitudine massima: 1321 m
Altitudine minima: -83 m
Totale salita: 106093 m
Totale discesa: -106336 m

Nella foto il dettaglio dello stato attuale della Eurovelo EV1 con lo stato di realizzazione dell’itinerario ciclabile:

linea verde – tratti strutturati, segnalati e certificati;

linea gialla – tratti strutturati e  già dotati di segnaletica;

linea rossa continua – tratti strutturati senza segnaletica;

linea rossa tratteggiata -tratti in fase di strutturazione;

linea rossa puntinata – tratti in fase di progettazione.

fonte: www.eurovelo.org

Norvegia

Il viaggio in bici comincia a Capo Nord. In Norvegia le strade sono ben curate ma molto trafficate e caratterizzate dalla presenza di alcuni tunnel piuttosto lunghi, inoltre gli automobilisti, specialmente sulle strade extraurbane non sono sempre amichevoli nei confronti dei cicloturisti e più di una volta può capitare di trovarsi in difficoltà per via di un sorpasso troppo ravvicinato.

Si può evitare questo primo tratto optando per il traghetto che collega Honningsvag con Havøysund e poi ricominciare a pedalare sulla traccia. Se invece si è abituati al traffico e non si ha paura dei tunnel si può farre l’intera traccia su strada.

Qualsiasi sia la scelta, il paesaggio e i panorami sono davvero affascinanti e spesso è possibile incontrare animali selvatici che corrono sul ciglio della strada. Può essere interessante scattare foto di questi animali e sicuramente è un incontro molto particolare ma in alcuni casi può essere pericoloso quindi bisogna sempre prestare la massima attenzione alla segnaletica specifica sull’attraversamento della strada da parte di animali selvatici.

gran bretagna

La Ciclovia EV1 entra in Regno Unito ad Aberdeen (celebre per i suoi giardini e parchi), e prosegue Seguendo la strada di Lochs e Glenns, si attraversa il Loch Lomond National Park e il Cairngorms National Park per raggiungere Inverness, lungo la costa nord scozzese e poi Aberdeen la celebre città dei fiori.dapprima verso Glasgow seguendo dapprima la linea di costa e successivamente un itinerario verso l’interno per “tagliare” e raggiungere di nuovo la costa dove sarà possibile imbarcarsi su un traghetto con il quale è possibile abbandonare le suggestive coste scozzesi e raggiungere le coste dell’Irlanda.

Sbarcati a Belfast si esplora il territorio irlandese che è descritto nel paragrafo successivo.

Dopo avere attraversato il territorio irlandese, si torna in Regno Unito, sbarcando nel Galles e percorrendo in plendida strada da Costa a costa del Devon (Strada nazionale 27).

Utilizzando il tracciato delle linee ferroviarie dismesse, il percorso attraversa tunnel, viadotti e ponti mozzafiato realizzati dagli ingegneri ferroviari vittoriani e non più in uso oggi e percorre la costa gallese attraversando il Parco Nazionale di Exmoor e unendosi al Celtic Trail. Si giunge infine a Plymouth dove è possibile lasciare il Regno Unito alla volta della Francia.

Irlanda

Nella Repubblica d’Irlanda, la EuroVelo 1 inizia nel villaggio di Newtowncunningham nella contea di Donegal. L’itinerario procede per circa 200 km su strade rurali e secondarie tranquille, verso la città di Donegal. In questo tratto l’itinerario è interamente segnalato e confluisce nel North West Cycle Trail, segnalato fino alla città di Sligo. Dopo la città di Sligo, gran parte del percorso non è ancora segnalato quindi bisogna prestare la massima attenzione alla traccia gpx per non rischiare di perdersi e dovere fare inutili conversioni a U per ritornare sulla propria strada o lunghe deviazioni per riprendere il tracciato.

Tuttavia, ci sono alcune notevoli eccezioni a Co Mayo e Co Limerick dove il percorso si unisce alla Great Western Greenway per quasi 42 km e al Great Southern Trail per 37,5 km che sono degli itinerari cicloturistici per lo più segnalati, realizzati su linee ferroviarie dismesse. Dopo questa sezione, ci sono solo alcune sezioni stradali segnalate nelle contee di Clare, Cork e Waterford.

Infatti, gran parte del percorso nella parte meridionale del paese non ha nessun tipo di segnaletica cicloturistica. L’ultima tappa nella Repubblica d’Irlanda è a Rosslare, sulla costa orientale, dove è possibile imbarcarsi su un traghetto per il Galles e raggiungere l’altro troncone del EV1 in territorio britannico..

Francia

La EuroVelo 1 in Francia si estende per oltre 1.200 chilometri da Roscoff, in Bretagna, lungo la costa atlantica di Hendaye e fino al confine con la Spagna.

Per la maggior parte del tempo si pedala molto vicinio al mare ed è possibile esplorare alcune delle località più affascinanti e suggestive.

L’itinerario è quasi completamente segnalato e per la maggior parte corre su piste ciclabili in sede separata o strade a basso traffico. Impossibile pedalare a lungo senza doversi fermare a scattare fotografie sulle scogliere della Bretagna, i vigneti della regione di Bordeaux e le lunghe spiagge e le dune della costa occidentale.

Lungo questo itinerario è inoltre possibile visitare alcune delle città più famose di Francia e le loro tradizioni e attrazioni più interessanti ed affascinanti.

Spagna

La Eurovelo1 in Spagna percorre due itinerari molto famosi: Il Cammino di Santiago sul quale potete trovare molte informazioni a questo link e la Ruta Via de la Plata. Quasi 900 km il primo e 110 km il secondo. Il paesaggio spagnolo è profondamente diverso da quello francese e, da questo punto di vista, si percepisce quanto i Pirenei costituiscano una barriera meteorologica e culturale fra i due paesi.

La Spagna accoglie i cicllisti con un paesaggio verdissimo in inverno e estremamente giallo nel periodo estivo. Le aride zone dell’interno della Spagna sono molto diverse da quanto visto fino a questo momento e il Cammino di Santiago lo conferma ad eccezione della Galizia dove l’elevato tasso di umidità e la presenza dell’Oceano contribuiscono ad una vegetazione verdissima e onnipresente.

La Spagna è un paese straordinariamente adatto al cicloturismo, sia per il profondo rispetto degli automobilisti spagnoli nei confronti dei cicloturisti, sia per i prezzi molto moderati, sia infine per la qualità dei servizi di ristorazione e ricettività.

L’itinerario EV1 in Spagna non è segnalato e ci si orienta con la segnaletica relativa al Cammino di Santiago e di altri itinerari cicloturistici presenti sul territorio. In questi casi, sempre meglio seguire la traccia GPX con una device adatta all’uopo o con un cellulare.

Spagna

L’Eurovelo1 “entra” in Portogallo dall’Algarve e dopo avere superato la Città di Faro, raggiunge l’affascinante Cabo de San Vencente, piega a nord verso le due più importanti e famose città: Liscbona e Porto fermandosi pogo dopo questa e prima di raggiungere Vigo.

La Francia e la Spagna sono paesi con i quali, in un modo o in un altro, è facile avere un contatto. Chi non ha sentito almeno una volta qualche amico o parente raccontare di viaggi sul loro territorio. Il Portogallo invece è una nazione più misteriosa proprio perchè è meno frequente “sentirne parlare”.

In realtà questo splendido paese ha davvero molto da offrire ad un cicloturista. Tantissime stradine secondarie con scarso traffico, lunghe piste ciclabili in buono stato, molte strutture adatte ad accogliere le biciclette per la notte, l’ospitalità dei portoghesi e centinaia di chilometri di una costa davvero straordinaria.

Il Portogallo è un paese ricco di storia e sorprende per lo straordinario stato di conservazione di alcuni piccoli borghi sulla costa che a dispetto dei grandi centri balneari, hanno ancora vivo il loro spirito di borghi marinari.

Ovviamente un riferimento particolare va fatto alle due città di Lisbona e Porto che già da sole valgono la pena di un viaggio di qualche migliaio di chilometri in sella.

Eurovelo EV1

L'ITINERARIO DELLA COSTA ATLANTICA: Norvegia, Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Spagna, Portogallo (8186 km)

Eurovelo EV2

L'ITINERARIO DELLE CAPITALI: Gran Bretagna, Paesi Bassi, Germania, Polonia, Bielorussia, Russia (5500 km)

Le nostre bici a noleggio in sicilia

i nostri bike hotels in sicilia

Ostello
Ciclabili Siciliane

Sanvito Hostel Ragusa

Sanvito Hostel è la struttura bike friendly ideale per rilassarsi dopo una giornata di esplorazione in bici in una delle destinazione più famose della Sicilia, a due passi dai luoghi in cui sono ambientate le avventure del Commissario Montalbano.

Leggi Tutto »
Bed & Breakfast
Ciclabili Siciliane

B&B Monterosso – Bike Hotel a Realmonte – Sicilia

Il B&B Monterosso è un vero punto di riferimento per i cicloturisti che percorrono la Sibit da Trapani a Siracusa e vogliono riposare per un paio di giorni nei pressi della Scala dei Turchi di Realmonte in una struttura bike friendly che ha una cura particolare per i ciclisti e i cicloturisti.

Leggi Tutto »

Altri articoli dal nostro blog

se vuoi contattarci compila il modulo e invia la richiesta